CIRCOLARE N. 30 / 2020

DETERMINAZIONE DIRETTORIALE PROT.724 DEL 21 MARZO 2019. ISTRUZIONI DI DETTAGLIO PER LA DENUNCIA DI ESERCIZIO DEGLI IMPIANTI NON PRESIDIATI

 c) Atti tecnici

4. Copia del certificato di valutazione (EC - Evaluation Certificate) o del certificato componenti relativo all’apparecchiatura Self Service (SDD – Self Service Device) rilasciato da un organismo notificato di cui al D.lgs.22/07 o derivante da approvazione nazionale (si veda scheda D, punto 1.2 del D.M. MiSE 93/2017). Tale certificato garantisce il rispetto dei requisiti della guida Welmec 7.2 per l’SSD (art.4, comma 3 della direttoriale) [9].

Per le apparecchiature ad approvazione MID il documento è: TOKHEIM-EVAL-C0027-FUELPOS-TC7346-REV21V

Per le apparecchiature ad approvazione nazionale i documenti sono:

 

 5. Copia del certificato di omologazione MID ovvero del decreto di approvazione nazionale per le testate contometriche delle colonnine erogatrici (art.4, comma 11 della determinazione) [9].

Per le apparecchiature ad approvazione MID i documenti sono:

 

 

Per le apparecchiature ad approvazione nazionale i documenti sono:

 7. Ove prevista l’installazione di telemisure, copia dell’attestazione di conformità delle sonde di livello alle specifiche tecniche di cui alla raccomandazione OIML R85 1&2:2008 nonché del rispetto dei requisiti di cui al documento OIML D11:2013, resa dal costruttore delle stesse, ovvero laddove presente, copia del decreto di omologazione nazionale. Laddove le sonde di livello siano costituite da misure materializzate di lunghezza la certificazione può essere sostituita dall’omologazione MID (art.4, comma 15 della determinazione) [9].

 

e) Informazioni e documentazione sugli strumenti e dei sistemi dell’impianto

  1. Descrizione del concentratore di stazione, con particolare riferimento all’apparecchiatura self service di cui alla scheda D del D.M. MiSE 93/2017 e numero del certificato di valutazione o del certificato dei componenti allo stesso associato (si veda il paragrafo c, punto 4).

I documenti sono:

 

        I certificati sono quelli riportati al punto c4

  1. Descrizione dei dati di erogazione memorizzati nella memoria metrologica del SSD (data-ora; numero erogatore, numero pistola, quantità erogata, prodotto erogato, prezzo unitario, corrispettivo per l’erogazione) ed istruzioni per la consultazione degli stessi da parte dei verificatori in caso di verifica con accesso (art.4, comma 10 della direttoriale).
  1. Descrizione dei sistemi di allarme e di blocco delle erogazioni presenti nel concentratore di stazione, con istruzioni sul relativo funzionamento e sulle modalità di consultazione degli eventi storicizzati da parte dei verificatori (art.4, commi 5 e 6 della determinazione).